l'associazione > chi siamo
cerca
area riservata indirizzo email
password
Scuola di specializzazione

L'associazione opera su diversi piani tra i quali non manca una articolazione logica continua +

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER IL 2016-2017 ALL'ISTITUTO DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA, ABILITATO DAL MIUR

perché nasce l'Istituto Psicoanalitico di Orientamento Lacaniano

L’associazione Istituto Psicoanalitico di Orientamento Lacaniano (IPOL) è un’associazione senza fini di lucro, nata per iniziativa di un gruppo di psicoanalisti lacaniani (membri della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi e dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi), cui hanno dato la loro adesione operatori nel campo sociale, nel campo della salute mentale, e psicoterapeuti, con formazione personale nell’orientamento lacaniano. Essa segue l’insegnamento di Sigmund Freud e di Jacques Lacan, in stretto rapporto con la ricerca costante e la messa alla prova della teoria e della clinica psicoanalitica che si svolgono nel Campo freudiano a livello internazionale.

L’associazione IPOL organizza la ricerca nel campo della psicoanalisi, lo studio approfondito dell'insegnamento di Jacques Lacan e dei suoi punti di intersezione con altri campi del sapere, e offre attività di insegnamento e di formazione, dando rilievo e valore all’adeguatezza della psicoanalisi

  • nel trattare i sintomi del disagio contemporaneo
  • nell’analizzare gli effetti sul soggetto dei legami sociali attuali, che tendono a disorientarlo e isolarlo, allontanandolo dalla esperienza del suo desiderio.

Le sue attività si rivolgono a chi è interessato agli effetti della clinica psicoanalitica nel proprio lavoro e vuole articolare, approfondire e trasformare le questioni che incontra nelle diverse sfaccettature, a volte anche conflittuali, dei legami sociali in cui ognuno si trova preso. L’associazione IPOL offre quindi attività di formazione clinica continua nel campo della psicoanalisi a orientamento lacaniano a persone impegnate in pratiche fondate su legami relazionali e forme di cura, anche non psicoterapeutiche: insegnanti, educatori, infermieri, assistenti sociali, medici, ecc.